Chiese e parrocchie del comune di Acquedolci (ME)


 Le chiese
 I santi
 I parroci
 Le attivitą
 Avvisi
 Links utili
 Contatti
 Al comune
 Sicania.it




Aggiornamento Sito (solo per gli utenti autorizzati)


...Avvisi

Ritorna agli Avvisi

28/02/2004 - LETTERA ALLE FAMIGLIE MARZO 2004
CALENDARIO LITURGICO-PASTORALE MARZO 2004

4 giovedì ore 17.30 Messa con il gruppo di preghiera di P. Pio.

5 venerdì ore 17.00 VIA CRUCIS (ogni venerdì di quaresima,

astinenza). Per le VIE CRUCIS nei quartieri sarete

avvisati la domenica durante le Messe.

ore 17.30 Messa con il gruppo di preghiera Figlie del S. Cuore.

16 / 17 / 18 Triduo di preparazione alla Festa di S. Giuseppe

ore 17.00 S. Rosario e S. Messa.

19 venerdì S. GIUSEPPE Solennità
SS. Messe 7.30 / 10.00 / 17.30 / 20.30.
ore 17.00 VIA CRUCIS e S. MESSA

ore 20.30 S. Messa e Processione con fiaccolata per le
vie: Palermo, Ricca Salerno, Risorgimento, C. Scaglione.

21 domenica Pellegrinaggio delle Reliquie di S. DOMENICO SAVIO

a S. Agata Militello: la mattina presso il Palauxilium e nel pomeriggio presso la Chiesa Madre in occasione del 50° anniversario della Canonizzazione.

25 giovedì ANNUNCIAZIONE del SIGNORE Solennità

SS. Messe ore 7.30 / 17.30.

28 domenica V di QUARESIMA

da oggi la S. Messa Vespertina viene celebrata alle ore 18.30.

31 / 1 aprile Triduo di preparazione alla Festa di S. Benedetto,

ore 18.00 S. Rosario e S. Messa.

2 venerdì ore 17.30 S. ROSARIO, VIA CRUCIS e MESSA.

3 sabato FESTA di S. BENEDETTO il MORO Patrono.

SS. Messe 7.30 / 10.00 / 18.30 / 20.30.
ore 20.30 S. Messa e Processione con fiaccolata per le

vie: Palermo, Ricca Salerno, Risorgimento, C. Scaglione.

4 aprile DOMENICA delle PALME

SS. Messe 7.00/ 9.30/ 11.00/ 18.30.

ore 10.30 BENEDIZIONE delle PALME in piazza Municipio.



Lettera alle Famiglie Marzo 2004

Parrocchia S. Benedetto il Moro – Acquedolci



“PERDONA! CRESCE LA COMUNITA’ !”
Carissimi,

ogni anno puntualmente ritorna la Quaresima e con essa l’incessante invito della Chiesa alla conversione per celebrare in modo autentico e fruttuoso la Pasqua. Non solo quella del prossimo Aprile, ma soprattutto la Pasqua definitiva, quando celebreremo l’incontro con Dio Padre nella gloria di Gesù, Maria e tutti i santi.

Così la Quaresima come gli altri periodi particolari dell’anno liturgico, non restano chiusi nel breve periodo che il calendario assegna loro, ma sono il segno e la memoria di ciò che ogni battezzato e la comunità ecclesiale devono cercare di vivere e testimoniare ogni giorno in modo crescente.

Questo mese siamo invitati a crescere nella capacità di perdono per rafforzare i legami nella comunità. Non deve mancare l’impegno personale in questo senso. Ma non è sufficiente.

Abbiamo l’obbligo, infatti, di creare insieme le condizioni perché comunitariamente accogliamo e trasmettiamo questo preziosissimo dono. La “Settimana della Fraternità”, alla quale insieme ci stiamo preparando, ci vuole proprio educare ad avere tutti la mentalità del perdono. L’unico modo per crescere come popolo di Dio.

Non fermiamoci, quindi, e andiamo avanti insieme!



Vi benedico di cuore tutti.

+ Ignazio Vescovo


**************************************************************

Verso la “Settimana della fraternità”

LA CHIESA E’ UNA COMUNITÀ CHE

SI COSTRUISCE NELLA RICONCILIAZIONE FRATERNA

“Celebrando questo sacrificio di riconciliazione ...“

Queste parole che riascoltiamo ogni volta che celebriamo la Messa ci ricordano il senso più profondo della missione salvifica di Gesù. Tutte le divisioni causate dal peccato degli uomini, a partire da Adamo, Cristo, l’Unigenito Figlio di Dio, è venuto a risanarle mediante il sacrificio della croce. “Egli, infatti, è la nostra pace, colui che ha fatto dei due un popolo solo, abbattendo il muro di separazione, cioè l’inimicizia... per riconciliare tutti e due con Dio in un solo corpo per mezzo della croce”, così scrive S. Paolo nella lettera agli Efesini (2, 14-18). Noi siamo in pace con Dio e in pace con i fratelli, o meglio, abbiamo la concreta possibilità di essere in pace con Dio e i fratelli.

Questo vuol dire che le suddette parole della Messa, oltre che a ricordarci l’opera di Gesù, ci invita a fare anche la nostra parte affinché la salvezza non resti incompiuta. Questa parte non è affidata ai singoli semplicemente, ma prima di tutto all’insieme del popolo di Dio, cioè della Chiesa,, la comunità dei battezzati.

Con la prima visita alle famiglie abbiamo iniziato nella nostra Diocesi la preparazione di una speciale settimana da vivere in fraternità, da cui dare poi inizio ad un cammino di riconciliazione con Dio e il prossimo.

Presentiamo nel riquadro le cifre, ancora non complete, che ci dicono come è stata accolta la visita e la proposta della “Settimana della Fraternità”.



Relazioni pervenute n. 39
Famiglie visitate n. 20.488

Famiglie che hanno accolto la proposta n. 18.934

Famiglie che non hanno mostrato interesse n. 1.160



La PRIMA VISITA alle famiglie per presentare la Lettera del Vescovo ha dato ottimi risultati in tutta la Diocesi, come nella nostra Parrocchia.

Ci stiamo preparando per portare a tutti la seconda lettera.

**************************************************************
Esperienze


FRATELLI E SORELLE CARISSIMI,

il Signore ci dona la GRAZIA di iniziare nel suo nome un’altra SANTA QUARESIMA.

Il CARNEVALE, che vorrebbe essere una festa di “spensieratezza”, ma nel contempo per chi lo intende come svago un servire i Signore in santa letizia (non dimenticate che in CHIESA per l’occasione cito un detto biblico “SERVITE il SIGNORE IN LETIZIA), é ormai passato, ed é giusto quindi che noi tutti ci accingiamo a celebrare questa QUARESIMA con serietà come si addice ad ogni buono cristiano che sa che questo tempo bisogna viverlo in preparazione alla Santa PASQUA. Non dimentichiamo che la PASQUA per noi credenti é l’avvenimento più importante della nostra vita. E’ con la RISURREZIONE che il figlio di DIO GESU’ ha sigillato la sua DIVINITA’ dando così consistenza alla nostra FEDE.

Come non ricordare SAN PAOLO che con tutta la sua FEDE ha ”gridato” a noi tutti che CRISTO é RISORTO e quindi vivere la nostra vita alla LUCE di questa fondamentale VERITA’.

Ed ecco la quaresima che vuole portarci a meditare, a rivedere giorno per giorno la nostra vita confrontandola con la PAROLA di DIO, in modo speciale con il Santo Vangelo, Parola vivissima uscita dalla bocca di GESU’ Parola che deve diventare vita.

CARISSIMI, noi tutti siamo stanchi delle tantissime parole che escono dalla bocca degli uomini:quante menzogne...

Ogni anno noi sentiamo questo invito che attraversa tutta la quaresima con i meravigliosi messaggi dei vari profeti, oltre agli inviti di GESU’ a cambiare vita a convertirci.

Non dimentichiamo però che tutto questo lavoro di ascolto della PAROLA di DIO per la nostra CONVERSIONE deve essere fatto con gioia perché la PASQUA verso cui tendiamo é una FESTA DI GIOIA.



N.B. Appena il nuovo altare sarà pronto ( si prevede nella seconda metà di marzo) è previsto un triduo in preparazione alla Consacrazione del nostro Vescovo. Daremo ulteriori notizie durante le messe domenicali.

*************************************************************

Sito della nostra parrocchia: www.sicania.it/sicania/chiese/home.asp?idcomune=190








 
| Chi siamo | Progetti | Contattaci |